Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Abbattitore multifunzione, l'evoluzione della tecnica

youtube
Gli abbattitori ad uso domestico, in questo caso specifico parliamo della gamma abbattitori Foster. Siamo di fronte ad una generazione di abbattitori completamente innovativa, queste macchine non hanno più nulla da invidiare a quelle ad uso professionale, anzi direi che sostanzialmente contano addirittura più funzionalità.
I plus di questi abbattitori ad uso domestico sono al di là delle classiche operazioni che si facevano anche prima cioè estrarre dal forno una preparazione calda e raffreddarla immediatamente in pochi minuti.
Queste macchine utilizzano un mix up tra freddo e caldo, questo ci permette di fare lavorazioni che prima erano assolutamente impensabili.

Consideriamo anche una grande differenza tra le generazioni precedenti e queste nuove generazioni di abbattitori, nel caso specifico parliamo di consumi, l’abbattitore consuma uno 0,3 kw che è meno di mezzo kilowatt rapportandosi a macchine che prima consumavano dai 3 ai 4 kilowatt.
Le funzionalità dell’ abbattitore Foster si suddividono in due videate, una diciamo pertinente al freddo l'altra pertinente al mix up tra caldo e freddo.
Quando parliamo di freddo parliamo di abbattimento di surgelazione di pre raffreddamento della macchina, di sanificazione del pesce che ci aiuta tantissimo per la possibilità di consumare il pesce fresco e soprattutto crudo, ma parliamo anche di abbattimento delle bevande in tempi molto veloci

Nella seconda videata, dove ci sono le funzionalità più innovative, che fanno una grande differenza rispetto alla generazione precedente, per esempio la lievitazione suddivisa in tre fasi: “lievitazione diretta, lievitazione indiretta o ritardata” dove possiamo fare il mantenimento del prodotto lievitato anche fino a 72 ore.
Parliamo poi di quella che io considero forse più interessante è quella di lievitare una massa, un prodotto magari già finito e di raffreddarlo a temperatura negativa. Qui non parliamo più di congelazione ma parliamo di surgelazione che mantiene molto di più le caratteristiche organolettiche del prodotto che ci permette di raffreddare molto velocemente le nostre basi pizza, i nostri panini, croissant ecc.. e di andare direttamente a stoccarli nel freezer.

Parliamo delle cotture a bassa temperatura, le cotture a bassa temperatura ci permettono di fare delle cotture delle fermentazioni ma anche delle essiccazioni, una delle fermentazioni più semplice è lo yogurt quindi il nostro latte con i fermenti lattici messo in abbattitore la sera e il nostro yogurt fermentato, raffreddato quindi pronto la mattina.
E’ possibile inoltre utilizzare la funzione di essiccazione per ottenere per esempio frutti di bosco, mele o quant'altro che ci permette di guarnire direttamente il nostro yogurt e di proporre quindi alla nostra famiglia un prodotto totalmente fatto in casa.

Cookie

Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.
Select the country and your language

ITALIA

UNITED STATES

WORLDWIDE

English