Il nostro sito utilizza cookie tecnici.Maggiori informazioni

IT

Inserisci un termine

La nostra storia

La storia di Foster è caratterizzata dall'innovazione degli elettrodomestici da incasso e da una forte passione per l'arte che alimenta i progetti di interesse culturale e di tutela del territorio. Così lo sviluppo industriale e l'interesse artistico danno luogo ad un intreccio di eventi che rappresenta un ottimo filo conduttore nella lettura del nostro passato.

Azienda
Prodotti

Tecnologia del profondo stampaggio. Alla nascita, Foster sviluppa una tecnologia moderna per la produzione dei lavelli che, affinata in oltre trent'anni di esperienza, la rende ancora oggi azienda leader in Europa.

 
1973
 

Lavelli da incasso. Foster segue l’evoluzione della cucina componibile ed è pronta per la diffusione su larga scala del lavello in acciaio inox: la soluzione più adeguata per le proprietà d’igiene e di robustezza. Comincia la produzione di lavelli da incasso in acciaio inox 18/10.

1975
 

Lavelli smaltati. Le mode impongono il colore e Foster è pronta con la sua proposta di lavelli smaltati. Adesso i clienti possono scegliere la finitura acciaio, oppure i colori bianco, beige, abbinati al piano cottura.

1983
 

Forno compact. La prima idea del forno elettrico ventilato in soli 36 cm di altezza. Un grande successo, che ha permesso a questo prodotto, con le successive evoluzioni di design, di essere ancora una proposta attuale: poco ingombro esterno, poca potenza impegnata, capacità sufficiente per le esigenze di una famiglia tipo, velocità e risparmio energetico.

1983
 

Cuoci Lava. Il primo centro funzionale by Foster. In soli 60x60 cm il "cuoci lava" concentra un piano cottura 4 fuochi, un forno elettrico ventilato (oppure microonde), una lavastoviglie ed un pratico cestello porta oggetti. Eleganza e praticità insieme free-standing.

1984

Gli Speciali inox. Dalla tradizione nella lavorazione dell'acciaio e dalla profonda conoscenza delle esigenze in cucina, nascono i top su misura. Foster diventa azienda leader in Europa per la progettazione e realizzazione di piani di lavoro con lavello e cottura integrati ed è l'interlocutore preferito dai i più blasonati produttori di cucine.

 
1986

Palazzo Terranova. Foster amplia i propri uffici scegliendo una sede prestigiosa nel centro di Brescello, ricavata da un antico convento.

 
1987

Tutela del patrimonio culturale. Foster recupera il patrimonio dell' ex Convento Francescano di Brescello, restaurando le prestigiose sale affrescate e riportando alla luce antichi reperti storici.

 
1988
 

Evoluzione. La prima vera alternativa – in uno spazio contenuto – all'acciaio inox per il lavaggio e la preparazione dei cibi. Evoluzione è un lavello di grande successo, perché all'eleganza delle forme spigolose abbina una serie di accessori funzionali quali i gocciolatoi ribaltabili, il tritarifiuti e la pattumiera con raccolta differenziata ed accesso direttamente dal top.

1989

Beni culturali. Foster contribuisce alla scoperta e alla valorizzazione del patrimonio archeologico di Brescello. Vengono recuperate antiche anfore romane risalenti al II-III secolo d.C. utilizzate per garantire il galleggiamento degli edifici in caso di piena del fiume Po.

Personalizzazioni. L'Evoluzione, forte del grande successo commerciale amplia la gamma di accessori intercambiabili, creando per la prima volta una vera zona di preparazione personalizzata.

1990
 

Gocciolo. Una soluzione pratica ed economica per il risciacquo e l'asciugatura delle stoviglie. Essendo Gocciolo un elemento ad incasso nel mobile, si evita l’inconveniente delle gocce d’acqua che colano durante l'operazione di sollevamento dei piatti verso il pensile.

1991
 

Uragano. Vasche grandi e capienti, raggi larghi e ricca dotazione di accessori funzionali. Il lavello diventa un centro di lavaggio e di preparazione. Il successo mondiale di questa nuova linea sarà il punto di partenza per il progetto di tutta la serie di lavelli a raggio 155 mm. Un design molto imitato anche dai concorrenti.

1995

Ekotek. La cultura dello "speciale", ovvero del prodotto "custom", va oltre l'acciaio e trova la sua espansione nella lavorazione di resine selezionate e cariche minerali, capaci di acquisire qualunque forma e colore. L'Ekotek è studiata per resistere più di altri materiali al calore ed alla luce.

Incasso filotop. L'eleganza di un piano di cottura che si inserisce a filo con il top è una soluzione nella quale Foster ha creduto subito come modalità di incasso per i prodotti di fascia alta. A partire dal piano cottura Magic fino ad oggi, il filotop è sinonimo Foster.

1996
 

Eleonora. Un piano di cottura con profondo invaso e griglie "affogate", a filo piano, che formano un'unica superficie di lavoro. Il grande successo di questa soluzione funzionale sarà il leitmotiv di tutta la serie professionale Foster.

1999

Compasso d'Oro. La giuria del prestigioso concorso internazionale conferisce a Foster la nomination per "Il Compasso d'Oro"; motivazione: il design della collezione Rondo'.

Rondò. Un design unico quanto semplice ed essenziale ispira un'intera collezione e fa guadagnare a Foster la nomination al prestigioso concorso "Compasso d'Oro". Lavello, piano di cottura e cappa di aspirazione sono studiati per esser eleganti e funzionali nei piccoli spazi.

2002
 

Alien 3 fuochi. "Un piano cottura che non c'era". Tanto rivoluzionario nello design e nella funzionalità, grazie a griglie in ghisa studiate anche per la cottura wok, da essere ancora oggi attuale ed apprezzato in tutto il mondo.

2003

Corporate Golden Donor. Foster è sostenitore del Fondo Ambiente Italiano e tutela in prima persona il patrimonio artistico e culturale della propria città aprendo ai visitatori le porte del "Palazzo Terranova", sede dei propri uffici.

Triplo invaso. La soluzione più semplice quanto desiderata: un sistema di invasi che garantisce lo scorrimento di più accessori sopra le vasche. Tagliere, scolapiatti, cestelli, sono ciascuno su una guida indipendente.

2003
 

Water System. L'erogatore da incasso depura l'acqua proveniente dalla rete idrica tramite un filtro con sali d'argento per fornire acqua a temperatura ambiente o fresca, naturale o gassata. Water System rappresenta un complemento d'arredo pratico e ricercato, e non elimina i sali naturalmente presenti nell’acqua.

2004

Risparmio energetico. Foster è la prima azienda ad utilizzare bruciatori a gas ad alto rendimento energetico e bassi consumi. Questa innovazione offre all'utilizzatore un risparmio del 20% sui consumi del gas.

Microfoster. La volontà di creare una superficie di acciaio brillante, resistente ai graffi e facile da pulire portano alla nascita del Microfoster. Una finitura proposta negli abbinamenti lavello e piano di cottura.

2005

Easy Food. Attenta alle esigenze di chi adopera la cucina ed ai concetti del "Design for All" , Foster sviluppa un prodotto realmente accessibile, chiunque sia l'utilizzatore, abile o meno abile. Il top e gli accessori sono stati realizzati utilizzando soluzioni innovative inedite per ergonomia e sicurezza.

 
2005
 

Alessi by Foster. Due aziende esempio del design e della manifattura italiana sviluppano insieme una linea di elettrodomestici: dalla matita dell'architetto Mendini nasce la collezione Alessi by Foster.

2006
 

Serie Quadra II serie. Il design squadrato delle linee verticali unito alla praticità di pulizia del fondo vasca avente spigoli raggiati: con l'obiettivo di "design funzionale" nasce la seconda serie Quadra.

2007

Club Imprese per la Natura. Per la Responsabilità Sociale d'Impresa e l'attenzione ai temi ambientali Foster aderisce al club istituito dal WWF.

S4000. Design & Performace sono le parole chiave di una collezione dallo stile minimalista, capace di offrire prestazioni professionali e risparmio energetico. Il forno S4000 "soft touch", inaugura l'esclusivo sistema di apertura della porta (senza maniglia) grazie ad un leggero sfioramento del display.

2008

Show Room MI. Foster presenzia le manifestazioni fieristiche del nuovissimo polo Pero-Rho di Milano realizzando nel 2008 uno show permanente. I nuovi elettrodomestici sono esposti su una particolarissima struttura a forma di onda in acciaio inox a specchio.

S4000. Un top inox su misura che prende forma da un unico foglio di lamiera testimonia il grande sviluppo raggiunto da Foster nella tecnologia di stampaggio dell'acciaio.

2008

Foster Experience. In zona Tortona, a Milano, sotto il patrocinio Foster, 6 Chef stellati e 3 studi di architettura sviluppano un inedito percorso che fonde design e passione gourmet: dall'acciaio e dall'Ekotek nascono i concept cucina Sushi, Thai e Vegetariano.

 
2008

Italian Finest. Il migliore esempio della manifattura e dello stile italiano è chiamato a Maastricht per un pubblico molto selezionato di invitati. Una tre giorni che Foster, invitata da un prestigioso produttore di cucine, vive con profondo riconoscimento insieme alle eccellenze italiane: Arclinea, Ferrari, Maserati, Vespa...

Concorso Pulchra “Le 100 cose più belle del Mondo”. Il top inox Foster S4000 viene selezionato da una giuria di esperti prestigiosi: Gilda Bojardi – direttore di “Interni”, Claude Jean-Colas – direttore di “Marie Claire Maison” e Flavio Albanese - direttore di “Domus”.

2009
 

Invaso inclinato. Nasce la nuova serie di piani cottura con invaso inclinato. Un’idea che definisce uno stile deciso ed apporta una notevole praticità nelle operazioni di pulizia: Serie GK, KE, KS.

2010
 

S4000 Domino. è la collezione di punta in termini di prestazioni e rendimento energetico. I nuovi bruciatori AE (Alta Efficienza) offrono un rendimento energetico fino al 69% e una potenza fino a 5 kW. Una linea completa da 52 cm di profondità che consente molteplici soluzioni personalizzate.

2010
 

Serie KE. Prosegue l’impegno di Foster nel recuperare il concetto di design bello. La ricerca dell’ergonomia si sviluppa nei piani cottura della serie KE con invaso inclinato che facilita le operazioni di pulizia. Ampia la gamma che si declina in svariate versioni, fra cui quella con griglie smaltate bianche resistenti ad alte temperature.

2011
 

Serie GK. Nasce una nuova serie di piani cottura, lavelli e miscelatori che è il concentrato dell’esperienza e della professionalità di Foster. Il frutto di anni di ricerca ha portato alla realizzazione di un piano cottura con bruciatori in linea di facile pulizia. Profondo solo 47 cm, è dotato di robuste griglie wide e bruciatore Dual Crown da 5 kW ad alta efficienza energetica. Un collezione innovativa che anticipa i tempi.

2012

Contatti