Il nostro sito utilizza cookie tecnici.Maggiori informazioni

IT

Inserisci un termine

Funzionamento

Domande

Risposte

Come funziona un piano cottura ad induzione?

La tecnologia di cottura ad induzione è presente sul mercato da oltre vent'anni, e oggi in diversi paesi europei è la tipologia più utilizzata. L'induzione è una tecnologia matura (oggi alla quarta generazione), altamente performante, efficiente e sicura.

L'induzione è un fenomeno di natura elettrica a magnetica che permette di sviluppare calore direttamente nel contenitore (pentola) riducendo al minimo le dispersioni. I piani di cottura ad induzione hanno rendimenti molto più alti delle altre tipologie (gas, elettrico). Tutti i nostri modelli, ad esempio, raggiungono rendimenti del 90%.

I vantaggi dei piani ad induzione sono molti: rapidità di cottura, bassi consumi, precisione nelle regolazioni, sicurezza, facilità di pulizia.

 

Inizio pagina

L'Induzione è un sistema di cottura costoso?

No, anzi è tra i sistemi più economici. Anche in Italia, nonostante il caro prezzo dell'energia elettrica, grazie agli alti rendimenti e alla rapidità di azione l'induzione è scelta anche per il suo risparmio energetico.

Inizio pagina

Quali pentole posso usare con un piano di cottura ad induzione?

Per funzionare su un piano ad induzione le pentole devono avere un fondo ferroso.
La maggior parte delle pentole in acciaio, anche quelle anti-aderenti, e tutte le pentole e griglie in ghisa sono adatte ai piani a induzione.
Oggi molte pentole riportano sul fondo i simboli che indicano su quali piani cottura possono essere utilizzati.
Se non trovate questi simboli sulle vostre pentole, una semplice calamita vi darà la risposta: se aderisce, la pentola è adatta per la cottura a induzione.
Ad ogni modo, niente paura. Se usate una pentola non adatta, non rischiate alcun danno. Semplicemete non si scalderà.

Inizio pagina

Quali sono le caratteristiche di un forno Combinato a vapore?

Il forno combinato a vapore associa l'utilizzo di vapore acqueo ai metodi di cottura tradizionali.

La tecnologia del Forno combinato a vapore Foster deriva dai forni gastronomici di uso professionale che, a differenza della maggior parte delle proposte per l'uso casalingo, prevede un vero e proprio boiler per la generazione del vapore, che viene quindi immesso in modo controllato nella camera di cottura.
La combinazione di vapore e convezione forzata (funzione cottura ventilata) permette differenti programmi che rendono questo forno particolarmente prestante e completo.
Alle cotture più tradizionali, si aggiungono infatti specifici programmi per la lievitazione di pane e dolci, o cotture professionali prolungate a basse temperature, controllate tramite una termosonda da inserire nella pietanza.

Il Forno combinato a vapore Foster non necessita di essere allacciato alla rete idrica. La pratica brocca immagazzina acqua sufficiente per qualsiasi tipo di cottura.

Inizio pagina

Contatti